Chiarimenti Caltaqua - Caltanissetta 5 stelle

Vai ai contenuti

Menu principale:

M5S Caltanissetta: Chiediamo altri chiarimenti a Caltaqua


"Apprezziamo gli sforzi del gestore del servizio idrico integrato Caltaqua, ma ricordiamo che l'operazione di rimborso del canone di depurazione indebitamente pagatodai Cittadini che non hanno usufruito del relativo servizio avrebbe dovuto essere effettuata nei termini e con le modalità previsti dalla legge, termini e modalità che non sono stati rispettati". Così Giovanni Magrì, Portavoce del Movimento Cinque Stelle di Caltanissetta controreplica alla nota stampa della società Caltaqua in risposta alla precedente richiesta di chiarimenti in proposito.

La legge stabilisce, infatti, che, i gestori del servizio idrico integrato devono provvedere anche in forma rateizzata, entro il termine massimo di cinque anni alla restituzione della quota di tariffa non dovuta riferita all'esercizio del servizio di depurazione.

 Inoltre, sempre la Legge, stabilisce che i gestori rendono disponibili all'utenza le informazioni relative alla effettiva erogazione del servizio di depurazione, pubblicando sui propri siti web, e indicando nella bolletta il luogo e le modalità per effettuare la relativa consultazione, gli elenchi degli utenti serviti da impianti di depurazione e di quelli non serviti, con gli importi pagati da ciascun utente in relazione al servizio di depurazione e il calcolo dell'importo dallo stesso utente indebitamente corrisposto.


 "Mentre è in vena di trasparenza, Caltaqua spieghi, quindi, ai Cittadini - continua il consigliere Giovanni Magrì - perché non ha pubblicato detti elenchi e perché sta effettuando i rimborsi solo adesso pur avendo avuto a disposizione ben cinque anni per provvedervi. Spieghi, inoltre, perché sta effettuando i rimborsi stessi applicando la prescrizione quinquennale e non quella decennale ordinaria. E dica se ha pagato il canone annuo di concessione di cui all'articolo 20 della Convenzione di gestione che regola i rapporti con l'Autorità d'ambito di Caltanissetta e, se non lo ha pagato, per quali motivi".

" Inoltre chiediamo al nostro Sindaco se e quando riterrà opportuno effettuare i dovuti controlli e adottare i conseguenti atti eventualmente opportuni per tutelare l'interesse dei Cittadini, anche ai fini della realizzazione dei necessari impianti di depurazione e del  risarcimento di eventuali danni ambientali arrecati"conclude il consigliere pentastellato.


 Caltanissetta, 03 Novembre 2016

 Movimento 5 Stelle Caltanissetta

 Il Portavoce in Consiglio Comunale

 Giovanni Magrì



Torna ai contenuti | Torna al menu